“Semaforo verde” per la Romania

Il fratello Gwenaël  ritrova a Margineni… la sua infanzia

 

 “ Tutto arriva a suo tempo per chi sa attendere”… Questo, nel mio caso, è veramente accaduto, poiché è dal 1991 che avrei voluto rispondere agli appelli che erano stati fatti per la Missione d’Oriente. Ma in Brasile c’era un’altra urgenza…

Finalmente, sollevato dalle mie responsabilità, l’anno scorso mi sono messo nuovamente a disposizione dei miei superiori.

È stato solo il dicembre scorso che mi è stato dato “semaforo verde” per un’esperienza di sei mesi, dopo di che i superiori decideranno.

Il 19 marzo giorno dei miei 54 anni di vita religiosa, ho preso l’aereo da Parigi per Bucarest…dove mi attendeva il mio nuovo superiore e mio professore di lingua romena. Dopo 300 km. di viaggio in macchina, alle 10 di sera ho scoperto la mia nuova comunità: Margineni! Nonostante l’orario l’accoglienza dei miei nuovi fratelli è stata calorosa.

Il giorno dopo a mezzogiorno la comunità riceveva il clero diocesano dei dintorni per celebrare la festa di S. Giuseppe e l’onomastico del  Padre Iosif . Atmosfera simpatica! Dopo una lunga preghiera in chiesa, un pranzo tipicamente romeno ci attendeva.

 

Il giovedì santo a Iasi sono rimasto completamente stupito nel vedere che le panche della Cattedrale, erano occupate dai preti! È stata una bella liturgia.

Nella chiesa parrocchiale di Margineni ho ritrovato l’ambiente della mia infanzia, del mio villaggio “in capo al mondo” nel Nord Finistère: chiesa colma le domeniche, gli uomini a destra, le donne a sinistra…e si canta!!

Non ho l’impressione di essere in un paese a maggioranza ortodossa. È vero che esco poco! Mi sono solamente azzardato ad entrare in qualche chiesa a Bacau ed in un monastero tutto nuovo con 70 monaci! Non conosco ancora la comunità di Blaj, dove la situazione è senz’altro differente.

 Ma la mia più grande sorpresa , è il freddo che non passa mai, nonostante sia primavera inoltrata. Ho iniziato poco a poco a studiare la lingua romena. Non è così facile come di dice…

È solo un mese e mezzo che sono in questa nuova realtà e sarebbe presuntuoso per il momento di più.

Fr. Gwenaël Petton a.a.

 

Margineni  10. 05. 2007

 

HOME